Impianti Minieolici

Un impianto mini eolico, al di là delle varietà di aerogeneratori proposti dalle diverse aziende costruttrici, funziona attraverso un meccanismo che si presenta, anche se probabilmente non al primo impatto, estremamente semplice e facilmente suddivisibile in fasi:

  • il vento muove le pale dell’aerogeneratore, sia esso ad asse orizzontale che ad asse verticale, fissate su di un mozzo;
  • Le pale e il mozzo costituiscono insieme il rotore;
  • Il mozzo, a sua volta, è collegato a un altro albero cui trasmette la stessa velocità di giri che il vento imprime al rotore;
  • Sull’albero si trova il generatore elettrico che produce energia elettrica in continua che viene trasformata dall’inverter in alternata per renderla disponibile al consumo e/o all’immissione in rete.

minieolicoTutti questi elementi si trovano all’interno di una navicella (anche detta gondola) negli aerogeneratori ad asse orizzontale e alla base dell’albero rotante negli aerogeneratori ad asse verticale, sempre alla sommità di una torre saldamente ancorata al terreno che completa l’impianto mini eolico. Il Sistema di Potenza, generalmente sistemato all’interno dell’inverter, ha lo scopo di regolare la potenza in funzione della velocità istantanea del vento per far funzionare l’aerogeneratore nel miglior modo possibile e, al tempo stesso, di interrompere il normale funzionamento dello stesso in caso di vento eccessivo.

Richiedi un preventivo per il tuo impianto minieolico

  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Add to favorites
  • BlinkList
  • Live
  • StumbleUpon
  • Technorati
  • Twitter
  • Yahoo! Bookmarks
  • Yahoo! Buzz

I commenti sono chiusi.